08-10-2008   "L'intervista"                                       Mazara del Vallo

                                                                                 

                             

L'intervista: Nicolò Asaro

di Nino Asaro




N
icolò Asaro, 41 anni, imprenditore impegnato in diversi settori, consulente ambientale, fino a pochi mesi fa componente del CDA della Ato Belice Ambiente, è impegnato nel sociale con un progetto umanitario in Burkina Faso. 

Ci vuole parlare della sua esperienza presso l'Ato Belice Ambiente? 
Devo dire che inizialmente è stata un'esperienza molto stimolante, c'era molto da fare perché la precedente gestione amministrativa aveva combinato un disastro. In sinergia con il presidente abbiamo creato un modello di trasparenza per le gare di appalto con il sistema dei tre preventivi e del bando pubblico. Ho cercato di incidere sul nostro territorio con la bonifica delle cento discariche di Mazara, l'installazione dei cassonetti getta carte, abbiamo ampliato la discarica di Castelvetrano che altrimenti avrebbe bloccato tutto il nostro lavoro ed abbiamo sollecitato il sindaco di Campobello Caravà a consegnarci la discarica. Occupandomi dell'ufficio tecnico ho avviato in via sperimentale la raccolta differenziata, in house, senza spendere una lira verso terzi e abbiamo portato la raccolta differenziata al 12% . Purtroppo le strategie dell'azienda erano già state portate avanti e il nostro ufficio tecnico venne smantellato e l'appalto della raccolta differenziata affidata a terzi tramite un bando, che secondo il mio parere, era stato redatto in maniera scellerata concedendo troppo alla ditta vincitrice e quindi non risultando realmente a costo zero tutta l'operazione. Mi sono battuto due anni per l'apertura dell'isola ecologica di via Marsala che avrebbe evitato il ricorso ad una struttura privata. Indubbiamente è stato un periodo molto positivo dal punto di vista professionale che mi ha visto confrontare con tanti operatori del settore ambientale cosa che ha contribuito ad arricchire la mia professionalità. Abbiamo rivisto ed ottimizzato tutti i percorsi di raccolta dei rifiuti con risparmio di uomini e mezzi. Tutto il parco macchine è stato messo in piena efficienza, cosa che ha diminuito di molto il ricorso a ditte esterne. Praticamente la prima fase è stata tutta volta alla razionalizzazione dei costi. 

Che cosa si poteva fare e non si è fatto ?
Bisognava puntare sulla raccolta differenziata in house mentre la realizzazione del polo tecnologico avrebbe governato tutto il processo e dato la possibilità di recuperato risorse dall'utilizzo della trasformazione della differenziata. 

Secondo lei qual' è il futuro dell'Ato ?
Secondo me l'Ato per come viene gestita non può avere un futuro e sono d'accordo con l'assessore agli Enti Locali che vuole lo scioglimento immediato delle Ato. Sono per la gestione diretta dei comuni e la costituzione di un consorzio provinciale che funga da controllo. 

Ci parli del suo impegno nel sociale 
Con un gruppo di amici e il mons. Rallo ci stiamo impegnando per una raccolta di fondi per la costruzione di un pozzo in Burkina Faso, con diecimila euro costruisci un pozzo che disseta 2000 bambini. nei prossimi giorni organizzeremo manifestazione ed eventi per raccogliere il più possibile. 

E l'impegno politico ? 
Io credo che non si può sempre delegare, è evidente che chi non fa non sbaglia, sono del parere che bisogna esserci, anche per capire come funzionano realmente le cose. Per il mio ideale di politica è il cittadino che deve avere la massima attenzione. Una politica al servizio del cittadino e non al contrario. Sono un cattolico moderato che mette in risalto i valori fondanti della famiglia e mi pongo in un'area di centro. 

E’ nota a tutti la sua amicizia con il sindaco Macaddino 
Mi preme distinguere quello che è l'amicizia con la politica. Possiamo avere idee non convergenti in fatto di politica ma la profonda amicizia che mi lega da sempre a Giorgio Macaddino, quella rimarrà intatta così come è stata fin da ragazzi.
                             

  
                                                                                      

 

HOME INTERVISTE

 
 

© Copyright 2001-2008   MEDIBA Media Communication Software                                  

Hit Counter