Quante STORIE per un caffè....                       storie, poesie e tant'altro.......

                             

Scalini

di
Vito Ingraldo

VITO INGRALDO, nato a Mazara del Vallo, laureato in Chimica ed in Farmacia, è docente di Chimica-Fisica presso l'I.T.I. "R. D'Altavilla" di Mazara del Vallo. Cultore di storia della scienza e dei rapporti tra discipline umanistiche e scientifiche, ha pubblicato su "La scuola e l'Uomo" un articolo su "L'evoluzione del pensiero scientifico". Collabora alla rivista A.I.C. (Associazione Insegnanti di Chimica). Sue poesie sono inserite nell'Antologia "Petali di Sole". Ha pubblicato "L'Isola del Sale" - edizioni Mazzotta - settembre 2003.
L'Artista scrive nella presentazione alle sue composizioni: "La definizione di POESIA che hanno dato i Romantici inglesi come "emozione rivissuta in tranquillità", o come "un traboccare di forti sentimenti", introduce convenientemente ai rapporti tra le emozioni e le varie arti quali la poesia e la musica. E poiché gli estremi emozionali, pulsionali, tra cui si svolge la vita di una persona sono "Eros" e "Thanatos" - Amore e Morte - ho pensato di presentare talune mie composizioni: EROS e SCAURI".



                           

Rosseggia ad occaso 
nel cielo cobalto 
l'antico santuario 
Madonna dell'Alto.

Laggiù nella valle 
il paese tra i fiumi, 
disteso, assopito.

Scalini di pietra, 
nudi e solitari.

Scalini di pietra, 
cosparsi di spini.

Aspra è l'ascesa 
per l'erta collina. 
Salire a fatica, 
e mirar alla fine, 
la luce irradiante 
della Madre sublime.


("SCALINI è per un genere di attaccamento meno terreno. E per non dimenticare quel capolavoro di arte e fede che è la Chiesa della Madonna dell'Alto di Mazara del Vallo".)

(05-03-2007)

  
                                                                                      

 

Home Caffè

Cerca nel sito
 
 

© Copyright 2001-2007 Mediba Communication Software                                          

Hit Counter